Aprile a Labin e Rabac (Albona e Rabaz)

La rapsodia gastronomica primaverile di Labin – Giornate dell’asparago e della seppia, 1. – 30. 4.

La rapsodia gastronomica primaverile di Labin si svolgerà nel corso di tutto il mese di aprile e nell’ambito delle Giornate dell’asparago e della seppia vi offrirà l’opportunità di assaporare menù speciali con piatti a base di ingredienti primaverili della tradizione istriana. Il risotto con sugo di seppie, le bistecche con salsa agli asparagi, il brodetto di seppie con polenta, la crema di asparagi, lo strudel di asparagi e mele, ma anche gli asparagi canditi – sono solo alcune delle specialità e delle novità gastronomiche primaverili che potete assaggiare in nove ristoranti: “Kvarner”, “Velo kafe”, “Ferali” e “Tina” a Labin, “Rapčanka” e “Due Fratelli” a Rabac, “Dorina” a Plomin (Fianona), la trattoria “Nando” a Trget (Traghetto) e “Tomažići” a Nedešćina (Santa Domenica). Date un’occhiata ai menù, scegliete i piatti preferiti e prenotate un tavolo.
https://goo.gl/vo6Njy

 

La “100 miglia dell’Istria”, 6 aprile – 8 aprile

La più grande gara di ultra trail in Croazia, la “100 miglia dell’Istria”, fa parte del circuito mondiale di trail “Ultra Trail World Tour” e quest’anno partirà il 6 aprile dal centro storico di Labin. Il tratto più esigente, e uno dei più belli, il cosiddetto “Red course”, inizierà nel centro storico di Labin, da dove i concorrenti potranno godersi la bellissima vista sulle isole del Quarnero, continuerà attraverso le zone dell’Istria orientale, il Monte Maggiore e diverse valli fino a Pinguente, dopodiché porterà i partecipanti a Hum (Colmo), la città più piccola in tutto il mondo, e alla magica Motovun (Montona), prima di concludersi sulla costa occidentale dell’Istria, a Umago. Venite a seguire la gara e a vivere un’esperienza sportiva e turistica indimenticabile. Si attende la partecipazione di più di 2.000 concorrenti.
www.istria100.com

 

Il giro “Tour of Croatia”, il 21 aprile, Rabac - Labin

La corsa ciclistica “Tour of Croatia” si terrà tra il 17 e il 22 aprile 2018 lungo un percorso di oltre 1.000 chilometri attraverso tutta la Croazia e sarà suddivisa in sei tappe. A ospitare la quinta tappa, “Queen Stage”, saranno per la prima volta Rabac e Labin, dalle quali si proseguirà in direzione Poklon (Parco naturale del Monte Maggiore) – Kastav (Castua) – Viškovo (San Matteo di Liburnia) – Rijeka (Fiume) – Opatija (Abbazia) – Poklon (Parco naturale del Monte Maggiore). La quarta edizione del giro “Tour of Croatia” sarà ancora più esigente e vedrà la partecipazione di squadre appartenenti alle più alte categorie di ciclisti (la categoria 2.HC dell’Unione ciclistica internazionale – UCI). Venite a fare il tifo per i migliori ciclisti a livello mondiale e scoprite le bellezze naturali di Rabac e Labin attraverso le quali si snodano ben cinque attraenti percorsi ciclistici dell’Istria.
www.tourofcroatia.com

 

Il giro cicloturistico “Terra Albona Primavera”, il 29 aprile, Labin

Salutate l’arrivo della primavera e godetevi l’offerta gastronomica ed enologica dell’area di Labin durante il giro ciclistico ricreativo “Terra Albona Primavera”. L’edizione primaverile dell’evento, i cui destinatari sono gli appassionati del ciclismo che praticano lo sport a livello amatoriale e appartengono a tutte le fasce d’età, si svolge attraverso i più bei paesaggi di Labin e dei suoi dintorni e comprende visite alle aziende agricole familiari e ai ristoranti con piatti e bevande istriani autoctoni, come pure alle cantine in cui si organizzano degustazioni dei migliori vini dell’area di Labin.

 

La 15.esima “Long Walk Day”, il 21 aprile

Celebrate la Giornata della Terra percorrendo il Sentiero alpinistico di Labin da Brseč (Bersezio) fino a Skitača (Schitazza). Percorrendo i 40 chilometri del percorso, che si snoda lungo tutta la costa orientale della penisola istriana, è possibile ammirare panorami mozzafiato sull’azzurro del Golfo del Quarnero, sulle isole di Cres (Cherso) e Lošinj (Lussino), su Rabac, sulla Baia di Rabac e su Labin. Si prosegue attraverso i pittoreschi villaggi dell’area di Labin in direzione di Skitača, dalla quale lo sguardo arriva a volte persino fino all’Italia. Per poter partecipare alla camminata, bisogna essere in possesso dell’attrezzatura alpinistica standard e degli accessori per la protezione dal sole. Il tempo medio di percorrenza è di 12 ore. Alla fine dell’eccitante trekking di una giornata intera potrete godervi una cena e una serata di divertimento nella rilassante atmosfera del rifugio alpino a Skitača, gestito dall’Associazione alpinistica “Skitaci” di Labin, i cui membri organizzano la manifestazione “Long Walk Day”.
www.skitaci.com
+385 (0)91 510 3532 / (0)91 207 6969
pd.skitaci@pu.t-com.hr

 

Sentiero delle fonti divine Rabac – Labin

L’acqua è la fonte della vita e le sorgenti erano una volta la fonte della vita degli abitanti di Labin. E allora imboccate il Sentiero delle fonti divine, che inizia nella baia di Maslinica a Rabac. La salita verso la città vecchia di Labin inizia nel più bel paesaggio protetto dell’area di Labin. Le sorgenti Vrućak e Blažićevo si trovano accanto alla cascata più grande, mentre ad accompagnarvi lungo il cammino sono pure i ruscelletti. Le cascate del ruscello Pećina cadono attraverso le barriere di tufo serpeggianti e nella misteriosa grotta di Negri si nasconde una sorgente. A solo pochi minuti dal sentiero, lungo quella che era la strada che collegava Labin e Rabac, si trovano i resti della chiesetta romanica di Sant’Adriano (del 12.esimo o del 13.esimo secolo).
La fonte Šćurak nell’area di Podvinje sotto le mura cittadine era la principale fonte della città e l’area attorno a essa un grande orto cittadino fino al quale le donne trasportavano l’acqua nelle loro pesanti bigonce.
Le ricche famiglie nobili costruivano le cisterne per raccogliere l’acqua piovana nei cortili dei loro palazzi. Le case in campagna avevano a disposizione uno stagno accanto al quale vi era una grande pietra lavorata da cui erano caricate le bigonce. La rete idrica fu portata a Labin nel 1937, quando fu eretta pure la fontana cittadina e il gioco d’acqua nel viale di San Marco nella città vecchia di Labin.
Non perdete l’occasione di esplorare le affascinanti viuzze del centro storico e sentire lo spirito della misticità e dei tempi antichi a Labin, luogo che durante l’estate diventa una città artistica e un palcoscenico all’aperto (Labin Art Republika – Repubblica artistica di Labin). Non ve ne pentirete!
Lunghezza del sentiero 3,4 km
Tempo di percorrenza 1:30 h
https://goo.gl/e3joL2