Gennaio a Labin e Rabac (Albona e Rabaz)

Via al Carnevale di Labin

Come ormai da tradizione, inizia il 17 gennaio, nella data in cui si festeggia Sant’Antonio, il periodo più pazzo dell’anno, quello del carnevale. La cosiddetta quinta stagione è una tradizione in Istria, nel litorale croato e nel Quarnero. A portare avanti la tradizione carnevalesca di Labin è il gruppo mascherato “Labinjonska kompanija - domoća folšarija”, conosciuto anche quale “Falseria”, i cui membri prenderanno in consegna le chiavi cittadine prima di prendere in mano le redini della città. Seguiranno nelle settimane successive diverse feste carnevalesche nei villaggi nei dintorni di Labin, come pure la tradizionale sfilata delle maschere per adulti e bambini. Le maschere rimarranno al potere entro martedì 5 marzo, quando si terrà la tradizionale cerimonia nell’ambito della quale sarà mandato al rogo Messer Carnevale, ossia il colpevole di tutti i mali dell’anno scorso, e con la quale si annuncia l’arrivo della primavera.

Nuova vesta della cantina dei vini Baćac

Il famoso produttore di vino Goran Baćac di Kukurini, vicino a Pićan (Pedena), ha inaugurato la cantina del bisnonno Anton recentemente rinnovata, coronando la storia legata alle quattro generazioni di produttori di vino della famiglia Baćac. Oltre alla cantina in cui si trovano le botti inox e una sala di degustazione, Goran, i cui vini sono stati premiati a vari concorsi organizzati in diverse parti dell’Istria e della Croazia, ha restaurato pure la cantina del bisnonno, che è tornata così al suo vecchio splendore. L’ingresso nella cantina ricorda un museo del vino. A idearlo è stata Roberta Razzi, arredatrice di interni di Labin. Particolarmente attraente è il pavimento in vetro in cui si trova la prima barrique del 1920, un omaggio al fondatore della cantina, il bisnonno di Goran, Anton Toni, la cui fotografia si trova sulla parete con quelle dei suoi tre eredi. Sulle pareti della cantina potete leggere la storia di questa famiglia dei produttori di vino in cinque lingue. Nelle botti di legno sono conservati i frutti dei quattro ettari di vigneti in cui si coltiva un’ottima Malvasia Istriana, come pure il Merlot, il Cabernet Sauvignon e il Moscato (istriano). La tradizione vinicola della famiglia Baćac cominciò all’inizio del XX secolo, quando Anton Tone Baćac piantò il suo primo piccolo vigneto e ottenne i primi 50 litri di vino. Suo figlio Anton Tonin Baćac, il quale oggi ha 90 anni, ampliò la produzione e iniziò a vendere il vino a Labin, Sveti Martin (San Martino) e Koromačno (Valmazzinghi), trasportandolo nei luoghi menzionati con un carro trainato da cavalli e impiegando persino fino a tre giorni.
Prenotazione della visita: www.vinabacac.hr

Il progetto “INSPIRACIJA” (Ispirazione)

A Labin è iniziata la realizzazione del progetto “INSPIRACIJA” (Ispirazione) nell’ambito del programma di cooperazione transfrontaliera Slovenia-Croazia, che è finanziato dall’Unione europea tramite il Fondo europeo per lo sviluppo regionale. Il progetto “INSPIRACIJA” è stato avviato con lo scopo di rivitalizzare il patrimonio industriale e creare nuovi prodotti del turismo culturale a Labin, Trbovlje, Slovenska Bistrica e Rijeka (Fiume). Il progetto ha un valore di 1.503.000 di euro, collegherà quattro aree che vantano il patrimonio rivitalizzato e vedrà l’istituzione di una nuova rotta turistica transfrontaliera di cui faranno parte le segherie e i mulini della regione del Pohorje, come pure le miniere di Labin e Trbovlje nonché l’area portuale di Rijeka (Fiume). Il progetto comprende una serie di attività tra cui quelle legate al restauro del patrimonio minerario e industriale abbandonato, alla compilazione di una nuova strategia per la sua interpretazione che sarà presentata presso i nuovi centri informativi, alla realizzazione di nuovi circuiti turistico-culturali, all’avvio di un festival del patrimonio industriale, come pure la realizzazione della Biennale dell’arte industriale a Labin e Rijeka, che avrà luogo nell’ambito del progetto “Fiume – Capitale Europea della Cultura 2020”. Nella prima fase del progetto, alla quale, come partner, partecipa pure l’Ente turistico della Città di Labin, è previsto l’allestimento di un centro informativo presso il Museo civico di Labin, dove saranno presentati, in un modo innovativo, i contenuti del progetto legati al patrimonio industriale di Labin e a quello delle città partner, il che porterà all’istituzione della nuova rotta turistico-culturale.

I mieli di Labin per stare bene in inverno

Alle recenti Giornate del miele dell’area di Labin e alla terza edizione della valutazione del miele dell’Istria orientale "Ripenda 2018", i mieli di Labin hanno riconfermato la loro alta qualità, mentre i piatti a base di miele sono sempre più popolari nei ristoranti nell’area di Labin. Assaggiate i mieli di melata premiati degli apicoltori Viliam Licul, Darko Martinović e Vlado Hrvatin di Labin. Fanno parte della locale associazione degli apicoltori “Labin” molti apicoltori che producono vari prodotti dell’alveare, propoli, cera e cosmetici a base di miele. Oltre ad avere dei consigli molto utili e preziosi del settore dell’apiterapia, i membri dell’associazione vi forniranno informazioni riguardo all’acquisto dei sani prodotti di miele. Allo stesso tempo, in alcuni dei ristoranti dell’area, in particolare in quello dell’hotel “Peteani” e nei ristoranti “Due fratelli” e “Dorina” a Plomin (Fianona), potete assaggiare diversi dessert, ma anche specialità di pesce e carne a base di miele.
www.pcelarskaudruga-labin.hr
https://goo.gl/aoMDGR

Gare ciclistiche e trail 2019 Labin/Rabac

Rimanete attivi anche nel 2019 e segnate nei vostri calendari le date in cui si terranno gli eventi ciclistici e le gare trail più gettonate a Labin e Rabac. La gara cicloturistica “Terra Albona”, che è sempre più popolare tra gli amanti della ricreazione e che comprende una visita ad alcune aziende agricole a conduzione familiare, a cantine e produttori di vino, avrà pure quest’anno due edizioni: quella primaverile, “Terra Albona Primavera”, si terrà il 28 aprile, mentre quella autunnale, “Terra Albona Autunno”, è prevista per il 22 settembre. L’inizio dell’autunno è riservato alla corsa “Valamar Trail” (il 27 e il 28 settembre), che si svolge lungo itinerari dai quali si possono ammirare i più bei panorami del mare e che si snodano attraverso le più belle zone montuose e boschive sotto lo slogan “Dove i monti incontrano il mare”. Labin e Rabac sono una fusione unica tra la bellezza naturale della costa e quella delle colline, e lo potrete scoprire durante la gara MTB “Valamar Terra Magica” il 15 settembre. Registratevi subito per poter concedere a voi stessi e alla vostra famiglia delle esperienze indimenticabili in mezzo alla natura.
www.terra-albona.com
www.istria-bike.com
www.valamartrail.com

La Notte dei musei 2019, Museo civico di Labin

Il tema dell’edizione 2019 della Notte dei musei, che si terrà il 1° febbraio, sono le innovazioni e il futuro digitale. Il Museo civico di Labin parteciperà pure quest’anno alla manifestazione che, dal punto di vista delle visite, è diventata un evento di cultura molto importante in tutta la Croazia. Visitate uno dei musei più singolari in Croazia, situato nel centro storico di Labin, nel palazzo barocco Battiala-Lazzarini. La parte più attraente del museo si trova nel seminterrato, dove è allestita una replica di un pozzo minerario, che ricorda il ricco passato delle miniere di Labin. Questo è il motivo per cui la guida “Lonely Planet” ha inserito il Museo civico di Labin nella lista dei 10 musei più originali in Croazia. Ai visitatori saranno presentate le esperienze legate all’utilizzo della tecnologia digitale nelle attività del museo. La tecnologia contemporanea rende possibile una presentazione e un’interpretazione innovativa e creativa, come pure una maggiore disponibilità dei contenuti museali attraverso piattaforme digitali, applicazioni mobili e headset VR. Ed è proprio grazie all’applicazione delle nuove tecnologie che i musei diventano sempre più attraenti e offrono ai loro visitatori la possibilità di vivere l’esperienza della scoperta, dell’educazione e dell’intrattenimento.
Per maggiori informazioni sulla Notte dei musei 2019 al Museo civico di Labin, consultate: www.facebook.com/muzej.labin/