Febbraio a Labin e Rabac (Albona e Rabaz)

Il Carnevale di Labin, febbraio/marzo

Il culmine degli eventi carnevaleschi a Labin è previsto per sabato 2 marzo, data in cui per le strade nel centro della città sfilerà, come ogni anno, un grande corteo di maschere, e per martedì 5 marzo, quando sarà in programma il tradizionale ballo in maschera per bambini. Una volta il popolo dell’area di Labin utilizzava per i gruppi mascherati il termine krabulji. In passato l’ultima domenica le maschere facevano il giro delle case. Gli uomini indossavano il costume tradizionale femminile, una gonna larga di lana, mentre le donne quello maschile, i pantaloni, la cravatta e il capello. In un cestino intrecciato si raccoglievano le uova regalate, mentre la pancetta e la carne venivano infilate su un’asta. Ogni gruppo aveva dei musicisti che suonavano gli strumenti tradizionali conosciuti come sopele (piffero) e meh (tipo di cornamusa). I padroni di casa offrivano alle maschere pure un boccale (bukaleta, vaso di terracotta) di vino. Dopo il brindisi in onore dei padroni di casa, le maschere continuavano il loro giro portando sul dorso di un asino decorato Messer Carnevale, un fantoccio di paglia, nel cui ventre si trovava una botte di vino. L’ultimo giorno di Carnevale (Martedì grasso) nelle ore pomeridiane a Labin si poteva assistere a una sfilata di un corteo di maschere con una carrozza decorata dalla quale ai cittadini radunatisi venivano lanciate delle arance. Nella piazza di fronte alla loggia cittadina suonava la locale banda d’ottoni, assieme ai suonatori degli strumenti tradizionali (meh e sopele), e vi si ballava il tradizionale ballo popolare dell’area, balun. Per il pranzo del Martedì grasso si preparava la gallina, i krafi (un tipo di ravioli) e i fusi (pasta tipica), mentre in ogni villaggio si tenevano delle serate di ballo fino al giorno delle Ceneri.

 

San Valentino nel nuovo albergo “La Loggia”

Festeggiate il giorno più romantico dell’anno nel nuovo hotel “La Loggia” nel cuore del centro storico di Labin. Nella piazza, dietro la loggia cittadina, un edificio di 200 anni è stato trasformato in un piccolo albergo dagli interni eleganti con elementi del design industriale. Brindate all’amore nel suo lounge e tapas bar o sulla terrazza con vista su Rabac, sul Golfo del Quarnero e sulle isole. Ogni fine settimana l’hotel offre vari eventi di musica e arte, mentre a San Valentino accoglierà i visitatori nella sua più bella veste romantica. Concedetevi dei piaceri della vita molto particolari in un ambiente esclusivo a Labin.
www.laloggiahotel.com

 

Il nuovo menù del ristorante “Kvarner”

Vicino all’albergo “La Loggia”, in Viale San Marco, sul lato opposto della strada rispetto all’ingresso laterale nello stesso hotel, troverete l’icona gastronomica di Labin – il ristorante “Kvarner”, che ha preparato un nuovo menù con i suoi piatti tradizionali in una veste moderna. La famiglia Gobo, in collaborazione con lo chef Jasmin Hajrula di Pola, ha ideato dei piatti istriani rustici con una presentazione moderna, tra cui la tartare di vitello, i ravioli caserecci alla ricotta, il risotto al tartufo nero e ai funghi porcini, il filetto di salmone con verdura, i cannelloni ripieni di salsiccia istriana casereccia e una serie di dessert interessanti. Il ristorante “Kvarner” è molto conosciuto per la sua carne stagionata di ottima qualità, che ora può essere degustata in un modo del tutto nuovo.
Restaurant Kvarner
Šetalište San Marco 3, Labin
T: +385 (0)52 852 336
www.kvarnerlabin.com

 

Le novità nel Parco sculture di Dubrova

Il Parco sculture di Dubrova a Labin, un parco di sculture all’aperto unico in Istria, ha una nuova pagina Facebook, tramite la quale potete tenervi informati riguardo alle novità e agli eventi nel parco. Approfittate dei vantaggi del piacevole clima mediterraneo e andate a fare una passeggiata nel parco nel periodo a cavallo tra l’inverno e la primavera. Godetevi le opere d’arte dei più grandi artisti croati e mondiali immerse nel dolce paesaggio istriano, il cui simbolo è la pietra. Scoprite l’anfiteatro “Dolac” e andate a fare una passeggiata lungo la cosiddetta Strada bianca, un intervento artistico nello spazio che continua a essere ampliato anno dopo anno con i lavori che si realizzano nell’ambito del Simposio mediterraneo di scultura. L’anno scorso sono state pulite e restaurate più di trenta sculture ed è stato realizzato il tratto della strada bianca dell’artista Zdravko Milić. Il Parco si trova all’ingresso nella città di Labin lungo la strada principale tra Labin e Rijeka (Fiume), vicino al ristorante “Dubrova”. È aperto nell’arco di tutto l’anno e l’ingresso è gratuito.
www.facebook.com/ParkSkulpturaDubrova/

 

L’amore in riva al mare

Se non avete ancora avuto l’opportunità di trascorrere la festa di San Valentino accanto al mare, scegliete l’hotel “Valamar Sanfior” a quattro stelle a Rabac, che vi offrirà quest’esperienza singolare. La baia di Rabac, l’isola di Cres (Cherso), i pittoreschi colli verdi e il limpido mare azzurro e verde sono la perfetta scenografia per la vostra tanto attesa vacanza romantica. Regalatevi un ambiente romantico e godetevi le sorprese con cui vi sarà dato il benvenuto nella camera che prenoterete in quest’albergo. Concedetevi una cena al lume di candela su una terrazza elegante con una bellissima vista. Rilassatevi con i trattamenti benessere di coppia. Scoprite pure gli altri segreti di un’ottima vacanza in coppia nell’hotel “Valamar Sanfior”.
www.valamar.com/it/hotel-rabac/valamar-sanfior-hotel

 

La ceramica di Labin ispirata al patrimonio fantastico dell’Istria

Il laboratorio di ceramica “Keramika A. R.” di Labin rappresenterà, con i suoi souvenir originali, il patrimonio fantastico dell’Istria. Nell’ambito del progetto “Živa štrigarija – Živa coprnija” (Vera stregoneria), avviato come parte del Programma Interreg Slovenia – Croazia con lo scopo di salvaguardare in modo attivo il patrimonio fantastico dell’Istria e del Pohorje, sono stati selezionati due souvenir con le immagini ispirate a streghe e ‘cavalcanti’ (stregoni buoni) i cui autori sono Roberta Dušman-Franković e Aleks Klobas. I loro souvenir saranno distribuiti ai visitatori della futura rotta “Per i sentieri della Vera stregoneria dal Pohorje all’Istria”.
Obrt Keramika A. R. (Laboratorio di ceramica Keramika A. R.)
E. Štemberger 1, Labin
Cell: +385 (0)95 8224 198
www.facebook.com/Keramika-AR/