Maggio a Labin e Rabac (Albona e Rabaz)

Il 4° Festival dello scampo quarnerino, Rabac, 25. 5.

Nei suoi quattro anni, da un piccolo festival della pesca locale, il Festival dello scampo quarnerino si è trasformato nella più famosa manifestazione gastronomica dell’Istria sudorientale. In un’atmosfera rilassata della riva di Rabac, con le esibizioni di band popolari, i ristoratori locali preparano piatti a base di scampo quarnerino, la più famosa delizia del mare proveniente dal Golfo del Quarnero. La retata dei pescatori locali, tutti membri del Gruppo d’azione locale nel settore della pesca “Alba”, organizzatore del festival, viene utilizzata per la preparazione di risotti classici, sugo di scampi con polenta, ravioli al ripieno di scampi e di molte altre varianti che possono essere degustate in abbinamento con vini di ottima qualità dei produttori pluripremiati dell’area di Labin. Vivete lo spirito di una festa dei pescatori e scoprite le delizie locali nell’offerta gastronomica di Rabac.

 

La regata “Labinska republika”, Rabac, 18. 5.

La tradizionale regata delle barche a vela da crociera “Labinska republika” (Repubblica di Labin (Albona)) attira con le sue vele fastose gli sguardi e provoca i sospiri degli amanti del mare e della selvatichezza del vento. Venite a far parte delle eccitanti gare nel mare della baia di Rabac, dove a volte a decidere il vincitore sono i centimetri. Qui potete seguire la gara dal lungomare di Rabac lungo diversi chilometri, fotografare delle attraenti scene sul mare, riposarvi sotto i pini sulle panchine in riva al mare e, se fa abbastanza caldo, andare a nuotare nel mare, accanto alle vele. Una delle regate più visitate in Istria e nel Quarnero, organizzata dal Club vela “Kvarner” di Rabac, vede la partecipazione degli equipaggi dell’Istria e del Quarnero e promuove la vela già da anni. La tradizione dell’andare a vela a Rabac risale all’epoca in cui questa località era un borgo di pescatori, mentre alla regata è stato dato il nome di un evento storico conosciuto quale Labinska republika (Repubblica di Albona) – si tratta di una rivolta dei minatori che caricavano sulla funivia, Teleferica, la bauxite delle miniere carbonifere per farla trasportare fino al mare.
www.jkkvarner.hr

 

Il tesoro dei fondali marini di Rabac

Dalla baia di Plomin (Fianona), da Rabac e Sveta Marina (Santa Marina) fino al capo Crna punta, il fondale marino abbonda di esemplari sottomarini appartenenti al mondo della flora e a quello della fauna e offre pure un’attrazione subacquea – le carcasse di due piroscafi affondati nel canale Vela vrata. Scoprite questo magico mondo e, se non avete ancora imparato a fare immersioni, fatelo a Rabac, in uno dei centri di immersione subacquea specializzati, o a Sveta Marina nel campeggio “Marina” a quattro stelle in seno al quale opera uno dei migliori centri di immersione nel Mediterraneo. Oltre alla piscina relax infinity per le lezioni di immersione destinate ai principianti, a una profondità adeguata, il centro offre pure il servizio di riempimento delle bombole, corsi di immersione, gite in battello e noleggio dell’attrezzatura, locale per il lavaggio dell’attrezzatura subacquea, case mobili con il magazzino per l’attrezzatura per le immersioni e altre convenienze. Le pareti di Sveta Marina sono il luogo preferito dei sommozzatori grazie a tre scogli che scendono direttamente dalla spiaggia a una profondità di 55 metri nel mare aperto, per cui è possibile praticare le immersioni subacquee anche quando a causa delle condizioni meteorologiche le imbarcazioni non possono lasciare il porto.
Il fondo marino vicino alla spiaggia di Girandella a Rabac vi entusiasmerà con la sua grande profondità e una moltitudine di cascate di pietra e crepature in cui si trovano i coralli e le spugne, mentre in fondo alla baia di Rabac vi attende il mondo dei fondali marini del promontorio Babino, conosciuto per le gorgonie e le spugne.
http://bit.ly/2ILMW05

 

L’idillio rurale dell’area di Labin

Maggio è il mese ideale per la scoperta dei pittoreschi villaggi dell’area di Labin. I lussureggianti fiori profumati della salvia, di color viola, vi invitano a scoprire il Sentiero della salvia, che conduce fino al villaggio di Skitača (Schitazza), situato nel punto più meridionale della penisola di Labin. Il miele di Labin, che vanta un’ottima qualità, può essere degustato in numerosi piatti dei ristoranti di Labin e Rabac. A solo tre chilometri dal centro storico di Labin, nel villaggio di Kranjci, abbandonatevi all’avventura della scoperta del tesoro bizantino sul Sentiero di San Fiorenzo (San Fior) con la chiesetta consacrata allo stesso santo, che è un bene culturale protetto della Croazia. Nella vicina trattoria “Konoba Rogočana” vi attendono delizie preparate con ingredienti primaverili autoctoni di Labin, dopo le quali potete continuare a esplorare andando a visitare il Parco sculture a Dubrova, appena fuori Labin, un complesso di sculture unico, a cielo aperto, con opere di alcuni dei più grandi artisti croati e internazionali. La strada vi porterà poi a Nedešćina (Santa Domenica d’Albona) e all’abitato di Sveti Martin (San Martino), la cui tradizione della produzione vinicola risale al XIX secolo. Nell’agriturismo “Kaštel Pineta” potete dormire in un castello che una volta apparteneva a un barone e che oggi è dotato di una piscina, mentre nel palazzo di villeggiatura dei conti Lazzarini – Battiala potete godervi la cantina di questo complesso, continuando a scoprire tutto il fascino della Strada del vino dell’area di Labin. Al ritorno a Rabac continuate in salita in direzione della pittoresca Ripenda. Nel ristorante “Due Fratelli” e nella trattoria “Markus”, ma anche a Rabac nell’oleoteca “Oleum Viride Belić”, assaggiate le delizie di mare e quelle a base di carne con oli extravergine di oliva di Labin e dell’Istria, premiati a livello mondiale e provenienti dalla migliore regione olivicola in tutto il mondo.
http://bit.ly/2V2GF6B

 

In forma in maggio

Godendovi il mare, le cascate e i ruscelletti bagnati dai profumi e dal giallo lussureggiante della ginestra, immersi nei profumi rivitalizzanti della salvia e dell’elicriso selvatici, nella freschezza del sale marino e nei profumi del bosco di lecci e pini, date al vostro corpo l’opportunità di tornare in forma. Rabac e Labin offrono la possibilità di godersi ambienti naturali quasi irreali per corsa, trekking, passeggiate, ricreazione e un completo detox naturale. Nel luogo dove il mare incontra i monti, a solo qualche passo dal mare, potete godervi tutta la bellezza primaverile delle cascate e dei ruscelli sul Sentiero di Sentona o fare una corsa sulla terra rossa istriana lungo la costa sul sentiero Terra Magica e fare un bagno appena raggiungete il traguardo a Prtlog (Portolongo), fermandovi sulle spiagge selvatiche. Per quanto riguarda il Sentiero Bellavista Rabac – Kosi, esso vi porterà nelle aree montuose sopra Rabac, da dove si aprono panorami spettacolari delle isole quarnerine.
http://bit.ly/2vrk5Fs

 

Il concerto di Massimo apre il 3° festival “Rabac Open Air”, Rabac, 15. 6. – 29. 8.

Per due mesi e mezzo Rabac tornerà a essere il centro di divertimento per tutte le generazioni. Finora il festival ha visto più di 60mila visitatori, mentre la sua terza edizione inizierà il 15 giugno con il tradizionale Carnevale estivo, un incontro mascherato folle di gruppi croati e internazionali grazie ai quali tutto il lungomare di Rabac si riempie di divertimento che dura fino a notte fonda. L’inizio musicale del festival sarà inaugurato da Massimo con un concerto in programma il 5 luglio presso il “The Beat Beach Club”. Qui, nel suo paese di origine, il carismatico cantante della scena musicale croata ci porterà in un viaggio musicale con i successi della sua carriera, lunga circa 30 anni. Il festival si concluderà il 23 agosto con il gruppo “The Stones” – la tribute band di culto dei “Rolling Stones”, The Stones. Si esibirà pure l’eccezionale “The Queen Real Tribute Band”.
Il programma si svolgerà in diversi punti e pure quest’anno è diviso in quattro categorie: Special Events, Cinema and Theatre, Street Music e Street Performance . I visitatori potranno godersi un nuovo concetto del già noto festival Sundance Tribute . Il “Sundance Beach Club” ospiterà una serie di tribute band eccellenti, che eseguono la musica di Joe Cocker, “The Beatles”, Amy Winehouse, “Coldplay”, ma anche della band ABBA e di Zucchero.
Il programma “Cinema and Theatre” comprenderà delle proiezioni gratuite di film per famiglie e quelli di animazione a cielo aperto, mentre la popolare attrazione teatrale ed educativa Istra Inspirit vi farà conoscere, con un nuovo scenario del suo spettacolo interattivo per tutta la famiglia, la tradizione e il passato delle miniere e dei minatori di Labin.
A preparare un nuovo spettacolo per questa stagione è stata pure la compagnia circense “Circus in the City” con il loro originale Cabaret Show. Per i visitatori più piccoli si organizza il Ballo delle principesse, che porterà i piccoli principi e le piccole principesse nel magico mondo di Alice nel Paese delle Meraviglie. Grazie alla collaborazione con il programma culturale “Labin Art Republika” (Repubblica di Labin), diversi concerti e rappresentazioni teatrali collegheranno pure quest’anno Rabac e Labin.
www.rabacopenair.com