Giugno a Labin e Rabac (Albona e Rabaz)

La festa popolare “Petrova” – concerto di Nina Badrić e della band Kawasaki 3P, Labin, 29. 6.

Scoprite la tradizione di Labin durante la festa popolare “Petrova”, che si organizza nei giorni in cui si celebrano i santi Pietro e Paolo. Sin dall’antichità il 29 giugno fu il giorno della più importante sagra dell’anno, un evento grazie al quale sotto la Loggia cittadina si incontravano commercianti dell’Istria e dei paesi vicini. Particolarmente interessante è il fatto che lo stesso giorno molti ragazzi compravano anelli di fidanzamento per le loro amorose, dal momento che a frequentare la sagra erano stati i maestri orafi e i produttori di gioielli in filigrana. Oltre che le esibizioni dei membri delle associazioni folcloristiche, delle società artistico-culturali del territorio e di alcuni talenti canori giovani, potete godervi pure l’offerta della Galleria degli oli di oliva sotto la Loggia, alla quale ogni anno partecipano i migliori olivicoltori e produttori di vino di Labin e dell’Istria. Il culmine della serata sarà il concerto della diva della scena musicale croata Nina Badrić, nella piazza principale della città vecchia, mentre nella piazza della Pompa (Kod Špine) si esibiranno i membri della band della musica alternativa Kawasaki 3P, le cui performance sono sempre energiche e scatenate. A esibirsi in apertura del concerto di Nina Badrić sarà la Laguna Band.
Città vecchia di Labin a partire dalle ore 20

 

Il Carnevale estivo, Rabac, 15. 6.

Il tradizionale Carnevale estivo a Rabac farà ballare pure quest’anno tutti i visitatori di Riva e del lungomare di Rabac. Il padrone di casa è la compagnia carnevalesca di Labin “Labinjonska kompanija domoća folšarija”, conosciuta pure come la Falseria albonese, i cui membri guideranno la sfilata internazionale che inizierà alle ore 19 di fronte agli alberghi nella baia di Maslinica. Accompagnato dalla banda d’ottoni, soffiatori, percussionisti e fisarmoniche, l’allegro corteo sfilerà sul lungomare di Rabac fino al centro del porto, dove i gruppi partecipanti presenteranno le loro maschere, dando vita a un loro programma di ballo e musica. Dopo la presentazione si terrà un ballo in maschera che durerà fino a notte inoltrata.

 

Il “Rabac Open Air Festival”, Rabac, 21. 6.

La terza edizione del ROAF, il festival più grande e più frequentato in questa parte dell’Istria, inizierà il 21 giugno con il “Sundance Tribute Festival”, che sarà aperto dalla “Joe Cocker tribute band” presso il Sundance Beach Club. In un ambiente con una scenografia idilliaca con il mare come sottofondo e con un bellissimo panorama delle isole del Quarnero, godetevi sette settimane di concerti di ottime tribute band.
E ogni mercoledì Rabac balla sulla musica eseguita lungo le sue vie nell’ambito del programma “Street Music”, il cui inizio è fissato per il 26 giugno. L’intero lungomare si trasformerà in un palcoscenico all’aperto. In diversi punti, in Riva, di fronte ai ristoranti Capitano e La Pentola, davanti al bar Movie Lounge e alla gelateria Pingo 2, divertitevi e abbandonatevi al ballo con i musicisti di strada che eseguiranno degli adattamenti dei più grandi successi della musica croata e internazionale.
L’ingresso è gratuito.
www.rabacopenair.com

 

La visita notturna al centro storico di Labin, 11. 6 – 10. 9.

Credete che in un palazzo barocco si possa nascondere una miniera? Sapete chi ha inventato il tachimetro? Sapete che il più stretto collaboratore del riformatore protestante Martin Lutero era un abitante di Labin? Scoprite le risposte a queste domande partecipando alle visite gratuite del centro storico di Labin che si organizzano ogni martedì dopo il tramonto. Grazie alla sua qualità, al suo scopo di salvaguardare il patrimonio culturale e agli elementi interessanti che offre, questo tour è stato insignito del premio nazionale croato “Simply the Best”.
Durante una passeggiata per le strette viuzze e le pittoresche piazze circondate da palazzi nobiliari, scoprite il tumultuoso passato della Labin medievale. Accompagnati dalle donne tra le guide turistiche, vestite nell’abito della locale dea Sentona – protettrice dei viaggiatori, potrete imparare chi erano i Liburni e come si concluse a Labin la battaglia contro gli uscocchi, mentre il rappresentante del mondo maschile tra le guide turistiche, il quale indosserà la divisa da minatore, sarà orgoglioso di raccontarvi i dettagli della celebre rivolta dei minatori locali conosciuto quale Repubblica di Labin.
La visita inizia alle ore 21.30 di fronte al Punto informativo turistico nel centro storico e si conclude alle ore 23 davanti a Palazzo Negri. Il tour è gratuito e si svolge in croato, inglese, tedesco e italiano.

 

L’ “Istrian lifestyle”, Rabac, 14. 6. - 13. 9.

Godetevi pure quest’estate, ogni venerdì, in Riva a Rabac, i prodotti autoctoni dell’Istria alla tradizionale fiera dei manufatti e dei prodotti gastronomici locali e regionali conosciuta con il nome “Istarski lifestyle” (Lifestyle istriano). Il primo appuntamento è fissato per venerdì 14 giugno 2019 e si terrà in Riva. Assaggiate e scegliete come souvenir i prodotti che vi si offrono, i vini di Labin, gli oli di oliva premiati a livello mondiale e diverse prelibatezze a base di carne: prosciutto (crudo) istriano, salsicce, lombata di maiale (zarebnjak), succhi e confetture artigianali, formaggi caprini... Rilassatevi con i brani evergreen eseguiti dal vivo, godendovi gli inebrianti profumi dei prodotti a base di lavanda e scegliete qualche souvenir fatto a mano.
Riva Rabac, dalle ore 20 alle 23

 

L’enoteca “Terra Labin”

Nel cuore del centro storico di Labin troverete una ricca scelta di prodotti istriani. Vi potete, infatti, acquistare alcuni dei migliori oli extravergine di oliva elencati nell’edizione 2019 di quella che è a livello globale la più autorevole guida dedicata agli stessi prodotti, “Flos Olei”. L’Istria è stata proclamata già per il terzo anno consecutivo la migliore regione olivicola in tutto il mondo e questo luogo vi dà la possibilità di scoprire il meglio della terra istriana e i migliori prodotti creati dalle mani laboriose degli olivicoltori e dei produttori di vino, grappe e liquori. Non perdete l’occasione di assaporare la hit assoluta del momento, le salse ecologiche piccanti “Forto”, prodotte nel villaggio di Viškovići, vicino a Labin. Si tratta di salse originali per i cui nomi sono state usate parole del dialetto ciacavo di Labin, Jugo, Kogo, Treska, Strela e Cimitar e che sono diverse tra loro per grado di piccantezza e aroma. Si producono nell’azienda agricola a conduzione familiare di Stefan Petrović in maniera del tutto naturale, senza pesticidi o conservanti.
Titov trg 10, Labin stari grad (Labin città vecchia)
Orario di apertura:
lunedì – domenica dalle ore 10 alle 18
www.enoteka-terra.com