Febbraio a Labin e Rabac (Albona e Rabaz)

Labin in maschera

A occuparsi del periodo più allegro dell’anno sono anche nel 2020, come da tradizione, i membri dell’associazione carnevalesca “Labinjonska kompanija, domoća folšarija”, la “Falseria albonese”, i loro amici del gruppo “Farabuti”, sempre di Labin, e le compagnie di maschere delle zone limitrofe. Da gennaio sono proprio nelle loro mani le chiavi cittadine. Dopo la presentazione di Messer Carnevale, cioè il colpevole di tutti i mali dell’anno scorso, le maschere di Labin spiegheranno anche il tema degli eventi carnevaleschi, “Mare senza scovazze” (Mare senza rifiuti), scelto con il desiderio di aumentare la consapevolezza dei cittadini riguardo al problema globale dell’inquinamento dei mari. Il ricco programma di eventi carnevaleschi comincerà il 1.mo febbraio con la Sfilata dei bambini, il cui inizio è fissato per le ore 12 e che partirà dalla stazione dei pullman, proseguendo fino alla parte centrale di via Zelenice, dove si terrà la tradizionale presentazione dei gruppi partecipanti. Mercoledì 19 febbraio le maschere visiteranno il Centro per l’educazione dei giovani con disabilità intellettive “Liče Faraguna”, mentre l’evento centrale sarà la grande sfilata prevista per sabato 22 febbraio. Il corteo partirà alle ore 15 dal rione di Kature in direzione di via Zelenice. Si attende la partecipazione di più di 500 maschere. Appena finirà la presentazione di tutti i gruppi, sarà condannato e arso sul rogo Messer Carnevale, dopodiché si avrà un ballo in maschera nel locale “Me Gusta”. Il programma terminerà il 25 febbraio con il tradizionale Ballo in maschera per bambini, che si terrà nel centro “Lamparna” tra le ore 17 e le 20.

 

San Valentino nei ristoranti di Labin

Dichiarate il vostro amore alla dolce metà scegliendo le delizie gastronomiche che i ristoranti di Labin offrono in occasione della festa di San Valentino. Il giorno in cui ci si ama al massimo recatevi alla ricerca dei menù creati per quest’occasione speciale e sorprendete voi stessi e la persona amata con sapori inaspettati. Andate a scoprire l’offerta dei ristoranti “Velo kafe”, “Kvarner”, “Due Fratelli”, “Ferali”, “Markus”, “Dorina” e altri. Assaggiate le tradizionali specialità istriane presentate in una veste nuova, quella amorosa.
http://bit.ly/2oelDSV

 

Il paradiso delle avventure subacquee

Il centro d’immersione subacquea “Girandella Diving Center” opera presso il complesso “Valamar Bellevue Hotel & Residence” e nell’arco di tutto l’anno offre memorabili avventure subacquee nel mare di fronte a Rabac (Porto Albona) e nei dintorni. Oltre ai corsi d’immersione per bambini e principianti, il centro organizza pure delle escursioni in località attraenti, quale Golubjera, il promontorio Babina o la carcassa della nave britannica “Lina”, che oggi si trova nel Golfo del Quarnero a una profondità di 50 metri. Scoprite i principali rappresentanti della fauna marina lungo la nostra costa, tra cui polpo, scorpena, granchio, sargo e grongo, oltre al variopinto mondo degli scogli e dei canyon subacquei e delle gorgonie, alberi marini alcuni dei quali raggiungono un’altezza di persino 1 metro. Potete scegliere le gite e le profondità d’immersione più adatte alla vostra preparazione e alle vostre esperienze.
www.girandella-diving.com

 

I nuovi piaceri gastronomici della pizzeria “Napoli”

Dai primi giorni del 2020 la pizzeria più famosa nel centro storico di Labin ha una nuova offerta gastronomica. Oltre a più di 40 tipi di pizze, ora potete assaggiarvi pure diversi piatti dedicati al patrimonio minerario di Labin. La cosiddetta merenda del minatore, con salsicce, patate e uova, è disponibile tutti i giorni lavorativi fino alle ore 13, mentre la pizza del minatore, ricchissima di carne, è ideale per essere degustata dopo una visita al centro storico e la scoperta del celeberrimo passato minerario della Repubblica di Labin (Repubblica di Albona). Il tesoro dei boschi istriani, i tartufi, ora potete assaggiarlo pure scegliendo l’hamburger nero di vitello con maionese al tartufo e formaggio di tartufo o le patate tartufate con cosce di pollo. I vegetariani si entusiasmeranno per la nuova pizza “Terra”, con ricotta istriana e spinaci, come pure per i toast vegetariani. I pljukanci (tradizionale pasta affusolata) caserecci con pollo in salsa alla salvia saranno il motivo per cui nei mesi primaverili andrete a visitare il Sentiero della salvia a Skitača (Schitazza), dove potrete godervi la fioritura della salvia in tutto il suo splendore. E, come dessert, qui avete la possibilità di scegliere i krafi (ravioli) di Labin, piatto tradizionale del nostro territorio.
Titov trg 7, stari grad Labin (Piazza Tito 7, città vecchia di Labin)
T: + 385 (0)52 852 261
www.pizzeria-napoli.com.hr

 

Restituito il lascito di Giuseppina Martinuzzi

La celebrazione del 176.esimo anniversario della nascita della più famosa donna di Labin, Giuseppina Martinuzzi, pedagogista, letterata e rivoluzionaria, nata il 14 febbraio 1844 nella nostra città, ha un’importanza particolare. Infatti, dall’anno scorso si trovano nella sua città natia tutti i materiali del lascito librario che lei aveva donato a Labin. Nel 2019 sono “tornati a casa” 23 fascicoli con materiale archivistico, bibliotecario e museale, incentrato sull’opera di Giuseppina e sulla sua attività politica. Custodito dagli anni ‘40 presso la Biblioteca universitaria di Rijeka (Fiume), il lascito ha arricchito il fondo espositivo del Museo popolare di Labin, dove potete visitare pure gli spazi dedicati alla visionaria di Labin, che è conosciuta anche come una delle prime socialiste a livello mondiale. Vi sono esposti vari oggetti preziosi che la Martinuzzi lasciò, in un testamento, alla sua città natia, nella quale scomparve nel 1925.
www.facebook.com/muzej.labin/

 

Esperienze come le volete voi

Venite a conoscere Labin e Rabac attraverso sette pacchetti tematici con esperienze che potete creare a seconda dei vostri interessi, della stagione e del periodo in cui avete deciso di trascorrere la vostra vacanza nel luogo. Sul nostro sito web, all’indirizzo http://bit.ly/2RUWGau scegliete uno dei temi – Città degli artisti, Conoscete Sentona, Cosa mangiavano le nostre nonne, Visionari di Labin, Nel wellness naturale, Idilio rurale di Labin e Divertimento in famiglia – e recatevi da soli alla scoperta delle bellezze naturali, dei monumenti culturali, delle storie interessanti e del divertimento. Per ulteriori informazioni e novità legate all’offerta della destinazione, seguiteci sulle nostre piattaforme digitali:
www.rabac-labin.com
www.facebook.com/labinrabac/
www.instagram.com/visitlabinrabac/
https://www.youtube.com/watch?v=uzc7mXCOna4